Collezionare e investire, un viaggio nell’antica Roma.

Le monete risalenti al periodo dell’antica Roma sono veri e propri reperti museali, straordinari beni rifugio sia nei momenti di crescita e stabilità dei mercati ma ancora di più nei momenti di crisi.
Tempo fa si pensava, ed era una visione collettiva di molti, che la numismatica antiquariale fosse solo per pochi appassionati.
Oggi il mercato è davvero internazionale e sempre più persone si avvicinano alla monetazione più prestigiosa al mondo, al pari di quella dell’antica Grecia.
La disponibilità delle monete è forzatamente limitata e la difficoltà di acquisire sul mercato esemplari nel più assoluto rispetto delle leggi nazionali e internazionali in materia di beni storici e con la garanzia di rigorosa autenticità determina una continua e costante crescita di valore nel tempo.
L’andamento dei rendimenti negli ultimi anni può essere un buon riferimento per le considerazioni di valutazione delle prospettive future.
Un esempio pratico e veloce è sicuramente quello di utilizzare il simulatore che paragona la resa delle monete romane (auree, oppure in argento, oppure in bronzo) con l’inflazione e i titoli di stato.

banner_monete